EROSHA INDEPENDENT LABEL
 
 
 
 
Andrea Martignoni
Andrea Martignoni
ha prodotto:


erh017 - A chacun son dépanneur


e ha partecipato in:


erh001 - A propos de...



erh004 - Timetables



erh007 - CopyOne



erh008 - Colpi Secchi - Giro di Basso



erh018 - Proveniamo da estremi
erh017.htmlerh017.htmlerh001.htmlerh001.htmlerh004.htmlerh004.htmlerh007.htmlerh007.htmlerh008.htmlerh008.htmlerh018.htmlerh018.htmlshapeimage_8_link_1shapeimage_8_link_3shapeimage_8_link_5shapeimage_8_link_7shapeimage_8_link_9shapeimage_8_link_11
Musicista bolognese. Laureato con il massimo dei voti in Discipline della Musica presso l’Università di Bologna, con una tesi in Estetica dedicata al rapporto tra musica e immagine nel cinema di animazione; ed in Scienze Geografiche con una tesi sul Paesaggio Sonoro. Tra il 1996 e il 1997 ha approfondito i suoi studi sull’argomento con una Borsa di Studio del Governo Canadese, svolgendo ricerche presso il National Film Board of Canada e la Cinémathèque Québécoise di Montréal. Ha svolto e svolge attività di musicista e sonorizzatore: membro fondatore di Laboratorio di Musica e Immagine e Ensemble Eva Kant, gruppi attivi dall’inizio degli anni novanta, con cui si è esibito in concerto in festivals e manifestazioni musicali in tutta Europa. Ha partecipato a progetti di musicisti quali Fred Frith (Pacifica, Graphic Scores), Jon Rose (Timetables), Lawrence D. Butch Morris (Conduction # 32); tutti pubblicati su CD per diverse etichette in Italia e all’estero. Ha composto colonne sonore per cortometraggi d’animazione e spettacoli teatrali in Italia e in Canada collaborando con Daniel Diaz (Entre Rêves), Cinémathèque Québécoise, Flavia Ruotolo (MicroMantra), Saul Saguatti (Life from Pluto, Huter-Topa), si è esibito in progetti di performance interattive con il cineasta Canadese Pierre Hébert (Histoire Verte, Improvisations après la Plante Humaine) e per il festival Cartoombria 2000. Nel 1997-1998 ha realizzato A chacun son Dépanneur, opera radiofonica incentrata sulla rielaborazione del paesaggio sonoro della città di Montréal, prima co-produzione tra Radio RAITRE di Roma e Radio Canada di Montréal. Collabora con coreografe e danzatrici come Veronica Melis ed Elisabetta Colace, e con strutture teatrali: Associazione Il Cetrangolo, Michele Vietri. Suoi articoli e saggi sono apparsi su riviste e pubblicazioni specializzate di cinema in Italia, negli Stati Uniti e in Canada.